mafiamaps-moko

MafiaMaps e le sue attività sono bloccate a causa della società di sviluppo informatico Moko Srl di Reggio Emilia.

Non potendo iniziare nuove campagne di crowdfunding, dato che il frutto della prima ancora non c’è, per causa che non dipendono da noi, finché non troveremo degli sponsor che rifinanzi lo sviluppo dell’App tutte le attività sono ferme.

Attualmente tutti i potenziali sponsor incontrati (alcuni anche di un certo livello)in questi mesi (alcuni anche di un certo livello) non si sono voluti impegnare, a meno che non vi fossero altri sponsor impegnati nella “rinascita” di MafiaMaps.

Il 4 novembre 2016 abbiamo citato in giudizio Moko Srl, chiedendo un risarcimento complessivo di € 67.710,00. Sin dal giorno del nostro comunicato (27/09/2016), la società Moko Srl non ha replicato in alcun modo.

A prescindere dall’esito della controversia, in un modo nell’altro usciremo da questa palude, facendo trionfare la giustizia e il diritto. Oltre a dare all’Italia quella prima app antimafia che le serviva come il pane e che le serve tutt’oggi.

MafiaMaps Team